Referendum sulla caccia: la cabina di regia prende posizione

referendum sulla caccia: cacciatore con fucile aperto e cappello alta visibilità
© Mountains Hunter / shutterstock

La cabina di regia del mondo venatorio delinea la propria strategia in vista del possibile referendum sulla caccia.

È un’iniziativa molto probabilmente destinata a naufragare, ma comunque merita di essere seguita “con attenzione e serietà”: dopo il via libera ufficiale alla raccolta di firme, la cabina di regia del mondo venatorio si esprime sul possibile referendum sulla caccia. Insieme al Comitato nazionale caccia e natura, i presidenti delle sette associazioni riconosciute metteranno a punto una strategia condivisa. L’obiettivo è “contrastare l’iniziativa” e impedire che in futuro se ne presentino altre dello stesso tipo.

Evitare reazioni di pancia non è attendismo o sottovalutazione, ma il segno che la caccia si salva solo se sa rispondere alle sfide della contemporaneità. E dunque bisogna lavorare insieme agli avvocati, parlare costantemente con la politica, imparare a comunicare, evitare di rispondere alle provocazioni.

Non perdere le ultime news sul mondo venatorio e poi i test di ottichearmi e munizioni su Caccia Magazine.