Steiner Ranger, il nuovo cannocchiale da caccia

Steiner Ranger, il nuovo cannocchiale da caccia in quattro varianti

Lo Steiner Ranger è il nuovo cannocchiale da caccia con fattore di zoom 4x.

Per la braccata, la cerca, l’altana, le distanze più lunghe: il Ranger, nuovo cannocchiale da caccia di Steiner, è di fatto impiegabile in ogni situazione. È merito delle quattro varianti in cui si declina, dall’1-4×24 (campo visivo di 40 metri a 100 metri) al 6-24×56 passando per l’all-rounder 2,5-10×50 e il 3-12×56 utilizzabili sia in pieno giorno sia all’alba e al tramonto. L’ampio diametro della lente e l’elevata trasmissione di luce consentono infatti di riconoscere qualsiasi dettaglio.

Ogni cannocchiale permette di sfruttare un fattore d’ingrandimento 4x e un campo visivo utile in tutte le situazioni e nelle condizioni meteo avverse. Steiner ha rivestito il tubo in alluminio con una finitura anodizzata opaca antigraffio e ha migliorato le torrette di regolazione (luminosità, alzo, deriva): sonoro lo scatto, facile il bloccaggio, intuitivo il controllo anche con i guanti. Lo Steiner Ranger funziona in una temperatura compresa tra i -25°C e i +63°C. Steiner è un marchio distribuito in Italia da Beretta. Il prezzo al pubblico sarà reso noto a breve.

È una settimana interessante nel mercato delle ottiche: qualche ora fa è stato ufficializzato il lancio del nuovo Swarovski NL Pure 32.

Non perdere le ultime news sul mondo venatorio e i test di ottichearmi e munizioni su Caccia Magazine.