Portaottica Contessa, la recensione della nuova gamma

Contessa_Simple_Black

Il prodotto è ben conosciuto dal mercato e non necessiterebbe di ulteriori presentazioni. Mi riferisco al portaottica Contessa, un sistema di attacchi a sgancio rapido totalmente made in Italy che negli ultimi anni ha conquistato il favore di moltissimi appassionati. Sia nel settore della caccia sia in quello ancor più esigente del tiro sportivo.

Tutta la linea del produttore ha recentemente beneficiato di un importante aggiornamento tecnologico che merita di essere condiviso.

La base e gli anelli

Cuore del sistema è l’attacco Simple black, realizzato dal pieno in Ergal 7075. Sempre in lega sono realizzati gli anelli, disponibili nei diametri attualmente in uso in un ampio intervallo di altezze differenti: 30 mm (altezze 3-5-7,5 e 10 mm), 1 pollice (2,5-5-7,5 mm), 34 mm (6,5-8 mm), 36 mm (5 mm) e 40 mm (6-8-13 mm). Gli anelli sono sostituibili così da permettere il montaggio di quello che, per diametro e altezza, meglio si presta al connubio arma/ottica di puntamento. L’alloggiamento dell’anello posteriore presenta un registro per una sommaria regolazione della deriva.

Caratteristica del sistema è quella di rappresentare uno dei più versatili e affidabili sistemi a sgancio rapido presenti sul mercato. La meccanica di sgancio che va a creare il vincolo con la base viene interamente realizzata da blocchi di acciaio trilegato 18NiCrMo5. Si avvale di una leva dotata di sicura a bottone che ne impedisce lo sgancio involontario. Un registro, completato da una vite di fermo, consente di regolare la tensione di serraggio della leva. Tutti i particolari che la compongono sono temperati e bruniti, mentre per i modelli lusso è adottata la cromatura detta “cromo inquinato”; sempre in acciaio temprato sono realizzati anche i punti di contatto cui è affidato il serraggio con la slitta, che deve essere saldo e ripetibile così da garantire il mantenimento della taratura dell’ottica tra uno sgancio e il successivo.

Acciaio su lega

Sul lato opposto a quello della leva sono ricavati due ulteriori inserti in acciaio che, in combinazione con i primi, vanno a “mordere” la base creando un vincolo estremamente saldo e, soprattutto, che non può prendere giochi neppure se sottoposto a un uso intenso; si calcoli che la semplice variazione di un centesimo nel montaggio produce, a 100 metri, una deviazione del punto d’impatto rispetto a quello d’azzeramento di un centimetro. Un’ipotesi che non possiamo contemplare in un sistema professionale degno di questo nome.

Questi elementi in acciaio costituiscono l’innovazione della produzione più recente (Steel insert system Contessa, una soluzione brevettata) che va a migliorare la proposta del produttore che, nel recente passato, si affidava in parte alla lega leggera per garantire il perfetto serraggio del sistema.

Le finiture prevedono un trattamento di anodizzazione per il corpo in lega e un processo di brunitura successivo alla tempra per le parti meccaniche d’acciaio.

Una gamma molto estesa

Alla versione standard Simple Black del portaottica se ne affiancano molteplici destinate ad armi differenti (basculanti, bolt action, semiautomatiche), congegni di puntamento dei più vari (punti rossi, ottiche notturne, cannocchiali specifici, anche con rail) e quelle con finiture superficiali speciali, come quella nichelata in funzione anticorrosiva, o con incisioni firmate realizzate a mano su richiesta del cliente da maestri incisori.

Lo stesso attacco a sgancio rapido è fornito in tre versioni. La Standard european line per attacchi a coda di rondine da 12 mm; la Bls pensata espressamente per gli attacchi a sella tipici delle armi Blaser; la Picatinny line, che si adatta al sistema che costituisce lo standard Nato ed è destinata prevalentemente ai settori sportivo e militare.

Nella produzione Contessa non mancano versioni monolitiche sempre a sgancio rapido ma con anelli integrali (Tactical Line, pensata per l’impiego sportivo ma utilizzabile anche su strumenti venatori di taglio più aggressivo), disponibili sia a misura sia con riduzioni per adeguarsi a qualsiasi diametro dell’ottica; il prodotto è offerto in versione QR a sgancio rapido e FX fissa. Sono inoltre presenti slitte, anelli ultra leggeri per impieghi specialistici, attacchi fissi nonché le guide per adattare il sistema a sgancio rapido ad armi alle quali sarebbe altrimenti preclusa l’applicazione dello stesso.

Il sistema è molto ampio, come dimostra il catalogo del produttore. La precisione e il mantenimento del punto di azzeramento sono garantiti dall’impiego di materiali di ottima qualità, da un progetto coperto da numerosi brevetti che presenta molti spunti di originalità e da un sistema di lavorazione con centri a controllo numerico di ultima generazione.

La scheda tecnica del portaottica Contessa

Produttore: Contessa Alessandro
Modelli: Simple black tactical SBP01
Anelli: sostituibili per ottiche di diametro 1”, 30, 34, 36 e 40 mm
Materiali: base e parti in movimento in acciaio trilegato, anelli e base in ergal
Finitura: nero lucido
Peso: 150 grammi
Prezzo: da 372 euro, anelli inclusi
Sito del produttore

Tutte le novità su accessori e ottiche sono su Caccia Magazine!