La nuova politica agricola europea verso la discussione in aula

nuova politica agricola europea: stivali di contadino in terreno dissodato
© sirtravelalot / shutterstock

È in vista un passaggio cruciale per la nuova politica agricola europea.

La commissione Ambiente si è espressa, ora la discussione sulla nuova politica agricola europea passa all’aula di Bruxelles. Il voto finale è in programma nei prossimi giorni. I parlamentari che siedono in commissione sono concordi: ci vuole una sterzata rispetto agli ultimi anni, altrimenti la biodiversità nei terreni agricoli sarà definitivamente compromessa. Dalla discussione filtra anche l’idea di prevedere incentivi specifici per chi utilizza nuove tecnologie in agricoltura.

L’eurodeputato leghista Marco Dreosto, nelle ultime settimane molto attivo sul tema piombo nelle zone umide, ritiene che in un solo anno sia possibile «riconvertire in territorio naturale migliaia di ettari di terreno agricolo, in particolare [nelle zone] coltivate in maniera intensiva a seminativo». Ci si potrà però arrivare «solo grazie alla spinta positiva del mondo agricolo, che deve essere coinvolto e incentivato tramite misure di sostegno dedicate, semplici e dirette».

Scopri le ultime news sul mondo venatorio, i test di ottichearmi e munizioni e poi tutti i contenuti di Caccia Magazine ottobre 2020.