Danesi Scolopax calibro 12: test in placca

Danesi Scolopax

Danesi Scolopax è il nome di questo nuovo caricamento dedicato alla beccaccia. Un prodotto inusuale ma, allo stesso tempo, meritevole d’attenzione.

Il piombo misto caratterizza la Danesi Scolopax calibro 12. Abbiamo, infatti, pallini del numero otto color amaranto miscelati a quelli del nove nichelati, per una carica complessiva di 36 grammi. E l’espediente della numerazione mista associata al sistema di dispersione della Gualandi ha trovato la sua sintesi in placca.

Le rosate a 15 e 20 metri

Le distanze proposte sono quelle di 15 metri per il primo colpo e 20 metri per il secondo. In ambo i casi lo sciame di pallini è ampio è ben centrato sul bersaglio (cerchio di 75 centimetri di diametro).

A colpo d’occhio si rileva la maggiore dispersione sulla linea più lunga. Comunque i pallini non hanno lasciato spazi vuoti tali da non attingere l’ambita preda con sufficienti presenze. Anche sulla linea più breve dei 15 metri può osservarsi un omogeneo diametro di copertura col piombo che copre uniformemente il bersaglio dal centro alle sue periferie. Una cartuccia attenta al dettaglio della quale la beccaccia, più di ogni altro selvatico, ne è meritevole.

Danesi Scolopax calibro 12 in breve 

  • Confezione: da 10 cartucce
  • Bossolo: NSI 12/70 traslucido con fondello tipo 4 h 23 mm
  • Innesco: NSI U688
  • Polvere: Sipe n in dose di 1,54 g
  • Dispersore: Gualandi Light
  • Piombo: 36 g di piombo 8+9
  • Numero pallini: 254 (n° 8) + 334 (n° 9)
  • Chiusura: stellare a sei pliche
  • Altezza cartuccia finita: 58 mm
  • Peso cartuccia: 48,71 g
  • Velocità: 408 m/s
  • Pmax: 835 bar
  • Tempo di canna: 2727 µsec
  • (V 2,5 canna manometrica)

L’articolo completo sulla Danesi Scolopax calibro 12 è pubblicato su Beccacce che Passione numero 1 gennaio-febbraio 2021, in edicola dal 5 gennaio. Seguici anche su Facebook e metti “mi piace” alla pagina Beccacce che Passione.