Calendario venatorio del Veneto, le associazioni insieme alla Regione

calendario venatorio del veneto: cacciatore con munizioni in cartuccera
© Photoagriculture / shutterstock

Regione e associazioni difenderanno insieme il calendario venatorio del Veneto davanti al Tar.

I tecnici e i legali delle sigle che rappresentano i cacciatori stanno lavorando al fianco della Regione per difendere il calendario venatorio del Veneto davanti al Tar. Lo fa sapere l’assessore regionale Giuseppe Pan in una nota. Il calendario, sottolinea Pan, “ricalca quello dello scorso anno ed è frutto di un lungo e approfondito lavoro di collaborazione tra Regione, Province e Ispra”. La botta è arrivata a inizio mese, quando il Tar ha sospeso la preapertura a tortora, gazza, ghiandaia, cornacchia grigia e cornacchia nera. La camera di consiglio è fissata al 23 settembre. «Nel frattempo» ricorda Pan «resta confermata l’apertura regolare della caccia per il 20 settembre». La caccia in mobilità prenderà invece il via dal 1° ottobre.

Scopri le ultime news sul mondo venatorio e i test di ottichearmi e munizioni su Caccia Magazine.