Braccata fuori dal Comune, le indicazioni delle Marche

braccata fuori dal Comune: due cinghiali nel bosco
© Czesznak Zsolt / shutterstock

Nuova apertura nelle zone arancioni: le Marche consentono ai cinghialai di partecipare alla braccata fuori dal Comune.

Non c’è solo l’Emilia Romagna: anche le Marche consentono ai cinghialai di partecipare alla braccata fuori dal Comune di residenza. Dopo aver ricevuto il parere della prefettura (a margine: la prefettura è la voce del governo in provincia), la Regione ha chiarito che ci si può spostare “per raggiungere l’area in cui la squadra di appartenenza è autorizzata a esercitare”.

Il cacciatore deve utilizzare il percorso più breve; chiaramente gli spostamenti sono possibili solo nelle giornate di caccia consentite. Nell’autocertificazione dovranno essere indicati gli estremi del provvedimento regionale che approva la composizione delle squadre; li riporta la comunicazione rilasciata dall’Atc in cui la squadra caccia.

Scopri le ultime news sul mondo venatorio, i test di ottichearmi e munizioni e i contenuti di Caccia Magazine dicembre 2020.