Baschieri & Pellagri Mygra Anatra: il test

Baschieri & Pellagri Mygra Anatra il test

Ferro e rame: la Baschieri & Pellagri Mygra Anatra è una munizione da caccia atossica decisamente performante.

Sembra proprio che il 2020 sia connotato dalle nuove munizioni dedicate agli acquatici: la Baschieri & Pellagri Mygra Anatra, in ferro e rame, non fa altro che confermare questa sensazione. La sua peculiarità sono i pallini: la carica prevista è di 34 grammi (34,22 grammi la media delle nostre dieci distinte misurazioni).

Baschieri & Pellagri Mygra Anatra: il rame sopra il ferro

Nella parte bassa della cartuccia, verso il fondello, vi sono 18 grammi di pallini numero 3 in ferro, sormontati da 16 grammi di pallini in rame numero 4. Qual è la ragione di tale strutturazione? Un pallino in piombo numero 5 (2,9 millimetri) pesa 0,14 grammi, esattamente come un pallino in ferro numero 3 (circa 3,25 millimetri di diametro) e come un pallino in rame numero 4 (circa 3,1 mm di diametro). Ecco quindi raggiunta l’equivalenza, almeno nel peso. I 34 grammi previsti della carica contengono circa 243 pallini complessivi. Le nostre misurazioni hanno fatto registrare una media di 18,27 grammi per il ferro e di 15,95 grammi per il rame. La carica dei pallini è stata stratificata in modo ordinato nella cartuccia; i pallini non risultano mescolati fra loro.

Baschieri & Pellagri Mygra Anatra: lo scopo della stratificazione

Per quanto riguarda l’aspetto più tecnico, i pallini in ferro (acciaio decarburato) posseggono un peso specifico di 7,84 g/cm3, inferiore di circa il 30% rispetto al piombo (11,3 g/cm3), ma con durezza elevata (101 HV rispetto ai circa 20-25 HV per il piombo). Il rame possiede un peso specifico paragonabile al piombo (circa 9,1 gr/cm3) e media durezza (60-70 HV). Le due componenti insieme sembrerebbero davvero la soluzione ideale, anche se si guarda ai costi: ottimi sarebbero anche il bismuto, che paga però un prezzo elevato e una certa fragilità e frammentabilità, nonché il tungsteno, materiale eccellente per la caccia ma molto costoso.

Nella Mygra Anatra i pallini in ferro risultano inoltre zincati, molto belli all’esame visivo, sormontati da quelli in rame. Lo scopo della stratificazione è far mantenere al rame una velocità residua più alta sin dall’uscita delle canne: si formerà infatti uno sciame allungato che permette ai pallini diversi di non urtarsi fra di loro, ottimizzando la rosata. Il fatto poi che il rame apra la strada al ferro dovrebbe consentire a quest’ultimo qualche metro di gittata utile in più, storicamente un punto debole dei pallini in questo materiale.

Baschieri & Pellagri Mygra Anatra: la prova in placca

Per le prove di rosata è stato utilizzato un fucile Beretta A400 Unico calibro 12 magnum, munito di canna lunga 71 centimetri e strozzatore tre stelle (strozzatore Gemini interno-esterno, 2 centimetri esterni). Ho sparato la Mygra Anatra alle distanze crescenti di 25, 30 e 35 metri. Abbiamo voluto mantenere lo strozzatore tre stelle, in ossequio alla normativa delle cartucce in ferro alla quale si conformano le cartucce in rame; l’adeguato borraggio consentirebbe anche l’utilizzo di una strozzatura maggiormente accentuata.

Ai 25 metri il pattern centrale di pallini è micidiale, densissimo. Guardando attentamente i punti di impatto si notano anche quelli stati causati dai pallini in ferro, che lasciano un alone biancastro (la zincatura). A 30 metri idem, nel senso che la rosata è splendida. E a 35 metri? Come sopra: il numero di pallini nel cerchio di riferimento da 75 centimetri di diametro fa paura. Sembrano efficaci ancora i pallini in ferro, adeguatamente supportati da quelli in rame. Dopo l’impatto sulla placca i pallini in ferro sono rimbalzati più indietro, mentre quelli in rame si sono fermati più vicino al punto di impatto, confermando le diverse densità e durezze.

Baschieri & Pellagri Mygra Anatra: la gallery

Baschieri & Pellagri Mygra Anatra: la scheda tecnica

Produttore: Baschieri & Pellagri
Modello: Mygra Anatra
Calibro: 12 magnum
Bossolo: verde scuro con fondello ottonato tipo 4 (23 mm)
Innesco: Fiocchi 616
Polvere: B&P M92S (2,20 grammi)
Borra: B&P Steel 28 D
Pallini: 34 grammi (18 in ferro numero 3 nella parte inferiore, 16 in rame numero 4 nella parte superiore)
Chiusura:
stellare a sei pliche
Altezza cartuccia finita:
64,06 mm
Peso cartuccia finita:
48,41 grammi
Pressione:
800 bar
Velocità (V2,5 canna cilindrica)
: 427 m/s
Tempo di canna: 2.860 μs
Sito produttore: www.baschieri-pellagri.com
Contatti: 051 6063411 / info@baschieri-pellagri.com

Il test completo su Caccia Magazine novembre 2020, in edicola dal 19 ottobre.

Scopri le ultime news sul mondo venatorio, i test di ottichearmi e munizioni